Menu

Barbecue a gas: come cucinare in tempi brevi

4 giugno 2019 - Senza categoria
Barbecue a gas: come cucinare in tempi brevi

Fra le caratteristiche principali che ci portano a scegliere un modello di barbecue a gas c’è sicuramente il tempo. Infatti avvalersi di questo tipo di barbecue ci consente di cucinare alla griglia in tempi decisamente inferiori rispetto ai tradizionali modelli in legno o carbone. Questo avviene perché accendere e portare a temperatura i modelli a gas è semplice, veloce e sicuro. Non dovremo più preoccuparci della legna e sostanzialmente elimineremo anche quel fattore di fumo in eccesso.

In questo articolo proveremo ad elencare tutte le caratteristiche principali di un barbecue a gas, strumento perfetto per cucinare all’aperto e decisamente maneggevole e sicuro.

I barbecue li possiamo trovare in commercio in due varianti principali, ossia quelli alimentati a metano e quelli che presentano una bombola di gpl. Il tipo di alimentazione tutto sommato cambia di poco il metodo di cottura. Il fuoco viene regolato facilmente dalle manopole che alimentano di più o di meno la fiamma. Le manopole quindi possono regolare la temperatura con un solo tocco, e non dovremmo certo più preoccuparci di bruciare qualcosa. Inoltre sono dotate di valvole di sicurezza, per permettere una cottura all’aperto nella massima tranquillità. Cliccate sul seguente link se volete scoprire modelli e offerte in commercio http://miglioribarbecue.it

Detto ciò è logico che questo tipo di barbecue ci consenta facilmente e velocemente di cuocere in maniera i cibi senza doversi premunire di nulla, inoltre regolando il calore è adatto a qualsiasi preparazione. Sono altresì ottimi da utilizzare in giardino nel caso non si disponesse di molto spazio per la legna. L’accensione del barbecue a gas è instantanea grazie alle manopole e ha bisogno solo di qualche minuto per arroventare le piastre. Si possono cuocere quindi diversi tipi di pietanze anche di dimensioni piuttosto grandi. Pezzi di carne molto alti si cuoceranno tranquillamente in pochi minuti senza preoccuparsi del fumo o della legna.

Generalmente quasi tutti i modelli di barbecue a gas sono dotati di un coperchio, che può essere chiuso in fase di cottura per aumentare il calore, oppure a cottura ultimata per assicurare che le piastre calde non vengano toccate. I barbecue collegati ad una bombola di gpl sono sicuramente i più semplici da trasportare e spostare ovunque si voglia, ideali anche da portare con sé nelle scampagnate. I modelli a metano invece, proprio perché collegati all’impianto, sono fatti per essere stabili in un solo posto del giardino. Entrambe le tipologie in ogni caso non presentano differenze pratiche nel momento della cottura.