Menu

Le batterie di un drone

19 novembre 2019 - Senza categoria

Un drone è un velivolo pilotato da remoto. Ossia è un apparecchio, più o meno grande, in grado di volare grazie alla presenza di motore ed eliche. A pilotarlo è un esterno al mezzo, che tramite un telecomando guida il dispositivo stando a terra. Per sapere come funziona un drone, e conoscere quali sono i migliori prodotti dell’anno, puoi consultare il sito internet dedicato a questi strumenti tecnologici.

Per poter funzionare un drone ha bisogno di batterie. Le più diffuse in questo caso sono le LiPo, ovvero delle batterie ai Polimeri di Litio. Queste sono state un prodotto davvero rivoluzionario: sono infatti leggerissime e versatili – oltre che perfette per i droni.

A differenza di quelle usate in precedenza, ovvero delle classiche batterie a celle di ioni di litio, queste presentano una funzionalità maggiore. Riescono a immagazzinare una quantità di energia davvero elevata, soprattutto considerato il poco spazio a disposizione. Inoltre possono essere sagomate, in base all’utilizzo che ne andremo a fare: non si sfruttano infatti solo per i droni, ma vengono ampiamente usate anche nel campo della telefonia per esempio.

Le batterie LiPo sono perfette per i droni anche perché hanno un ottimo rapporto tra capacità di carica e scarica. Ciò significa che possono durare molto a lungo, e si caricano davvero in fretta (e poi la corrente necessaria affinché la batteria si carichi al meglio senza danneggiarsi è pochissima). Quella appena descritta è una prerogativa fondamentale per i droni, apparecchi che si trovano spesso in funzione anche per periodi di tempo lunghi. Con batterie simili non rischiamo che il prodotto si scarichi nel bel mezzo del suo funzionamento, e anzi possiamo usarlo in tutta tranquillità sotto questo punto di vista. Tuttavia non tutte quelle disponibili in commercio hanno questa peculiarità: molti modelli infatti sono in grado di garantire una durata davvero breve. Parliamo di circa 10 minuti di autonomia nel caso di prodotti davvero scadenti, che possono diventare al massimo 28 o 30. Per riuscire a sfruttare al meglio queste batterie con il drone dovremo porre molta attenzione a piccoli e grandi accorgimenti, che possono aiutarci a far durare la batteria più a lungo.